dicono di me

interviste, citazioni, referenze

10 domande a Giovanni Postiglione:
i musei, le innovazioni digitali e le “human experience”

Un’intervista di Chiara Romano
(progettista di strategie di comunicazione)

Ogni Maledetto Museo Alive
(puntata 12 novembre 2020)

 


Un’intervista di Michele Da Rold
ideatore del Summit Museo Italiano e del metodo AMUSE
#OMMalive è anche in formato podcast su Spotify

Cosa mi ha insegnato il SMI 2020?
Una sola parola: umanità.
🔹 ho percepito un Noi, anziché un singolo Io
🔹 ho percepito quella virtù tipica del popolo italiano: rialzarsi con sorriso e dialogo (anche quando la ferita scotta e la soluzione al problema è lenta)
🔹 ho percepito il lato umano dei musei: le persone, le facce, le voci, le smorfie, gli sguardi, i dialetti, le menti, le visioni
🔹 ho percepito un sentimento di tenerezza e compassione (no di pietà): quello quando vedi che qualcuno ha subito una brutta batosta e sta cercando di fare qualcosa anche se se l’è vista brutta, ti commuove no?
🔹 ho avuto la conferma dell’indispensabile contributo, per i nostri musei, di professionisti del marketing, del business e dell’innovazione.

Homo sapiens e homo digitalis: il mio pensiero sull’Intelligenza Artificiale

Un’intervista di Carlo Mazzucchelli 

Riconoscimento come utente più attivo del 2020
nella Coomunity Facebook Project Fun

@Venusartna mi menziona sul Canale Instagram

VenusArt è un progetto di comunicazione turistica napoletana curato da due visitatrici di luoghi d’arte.
Per approfondire la conoscenza dei percorsi scaligeri urbani napoletani, hanno letto la mia tesi di laurea I percorsi verticali di Napoli e ne hanno preso spunto per lo storytelling promozionale di vico Paradisiello.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Venus Art (@venusartna)

Summit Museo Italiano 2021

Speaker di apertura per la terza giornata 16 maggio 2021
dedicata all’Innovazione Museale

Con il mio intervento ho tracciato le possibili integrazioni della narrazione con le tendenze innovative del settore:
  • Funziona ancora lo storytelling, c’è ancora voglia di raccontare?
  • Lo storytelling come tendenza al centro della strategia comunicativa di un Museo per raccontare.
  • L’evoluzione della tecnologia: cosa deve fare chi si occupa di “narrazione”?
  • Il prossimo futuro: quali canali esploderanno? quali dinamiche evolveranno? quali saranno le tendenze innovative?

Se dovessi darvi un’immagine concettuale, direi che sta viaggiando. Sì, il Summit è un viaggio, un percorso, un saliscendi lungo l’Italia. Le interviste sono avvenute a distanza (in casa, in ufficio o nei laboratori di lavoro) a cuasa della pandemia da Covid-19, e la comunicazione e l’interazione tra gli speaker è solo online. Eppure, lo spirito del nuovo museo del XXI secolo ha prodotto un movimento, un reticolo di direzioni, intuizioni e proposte tracciate da Nord a Sud dai uomini e donne coraggiosi e visionari.

Ho costruito questo mappa narrante per farti viaggiare con noi:

È stato il mio primo Summit del Museo Italiano.
Ho dato il mio contributo e ho ricevuto il quintuplo in quanto a esperienza, modelli, progetti e strumenti.

Mi sento onorato di aver aperto la giornata dedicata all’Innovazione Museale. Ho ripensato alla scelta della mia università, “Conservazione dei beni culturali”. Ho voluto liberarla da quella percezione di statico e di antico, ho voluto investire sullo storytelling e sulle tendenze innovative.
Da questo conflitto, quindici anni fa è nata la mia intuizione  di costruirmi una professionalità ibrida, l’umanista digitale, per conservare, sì, il patrimonio culturale, ma al tempo stesso per renderlo vivo ed esperienziale.

Voglio dire grazie ai miei colleghi speaker e ricordare in questa nuvola le parole chiave della giornata: Giulia Pianelli, Marco Da Rin Zanco, Mirko Lalli, Fabio Viola, Marta Paris, Valerio Scisci e Tommaso Sotte, Alberto Lina, Fabrizio Gramuglio, Sandro Debono.

Un grazie speciale al padron dell’evento Michele Da Rold e allo staff dei moderatori della Community (nonché relatori e amici) Flavio Pessina e Livia Cornaggia.

Vuoi progettare una visita narrata?

Privacy Policy

6 + 11 =