Mi ispiro a Mr. Edward de Bono e il suo lavoro Creatività e pensiero laterale (p. 57) per valorizzare l’importanza dell’umanista come vocazione professionale capace di apportare il “pensiero come prodotto utile“:

Molte persone ritengono che nuove idee significhino nuove invenzioni sotto forma di meccanica capacità creativa. Questa è forse la forma più naturale che una nuova idea possa assumere, ma nel novero delle nuove idee ci sono pure nuovi modi di fare le cose, di guardare gli elementi, di organizzare le cose e di presentarle, nuove idee e proposito delle nuove idee.

Cosa inventa, dunque, cosa fa, cosa realizza un umanista, prima di ogni cosa e forse meglio di altri? Nuove idee.

Semplicemente, idee. Prima dei prodotti, prima della tecnologia e prima della fisicità (o della digitalità) di una soluzione, un umanista è una fucina di idee, idee da trasformare, rielaborare, riaprire, integrare, chiudere e riaprire, aggiornare.

Aspetta: ma le idee nuove sono comuni a tutti i creativi, gli umanisti non dovrebbero differenziarsi o fare qualcosa di più?

Hai ragione, ma in questo post voglio soffermarmi un attimo proprio sul valore della produzione di idee, spesso dato per scontato. La creatività, sì proprio la creatività, è ciò di cui voglio parlare: si pensa che produrre sia finalizzato solo a qualcosa di concreto e di tecnologico, a una soluzione tangibile. Credo che in questa generazione tecnocratica e secolarizzata culturalmente, ci sia (banalmente) proprio bisogno dei creativi (qualsiasi sia la loro forma e specializzazione), e di più di quanto già ce ne siano in giro. Non saprò produrre prodotti tecnologici o fornire report numerici precisi, ma io, umanista, produco idee. Poi lascio a chi ne ha le competenze, donarle fisicità (analogica o digitale).

E, proprio per avviare un necessario nuovo Rinascimento e nuovo Umanesimo italiano, servono le idee prima dei prodotti e delle tecnologie.

[in copertina, foto di Myriam Zilles da Pixabay]


Sei a corto di idee per il tuo piano di strategia culturale? Contattami e metterò il mio cervello a tua disposizione!

Può essere utile ad altri? Condividilo!